Salta al contenuto

Fiorenzuola News Fiorenzuola News

Indietro

Programma degli incontri di Gennaio 2019 del Gruppo di lettura della Biblioteca

Programma degli incontri di GENNAIO 2019
del Gruppo di Lettura 
della Biblioteca Comunale di Fiorenzuola

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

=== Ogni giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30 (presso la biblioteca comunale si riunisce il Gruppo di Lettura della Biblioteca Comunale di Fiorenzuola d’Arda (Pc)

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
----------------------------------------------------------------
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

===Ogni sabato a Fiorenzuola presso il bar dell'ospedale dalle ore 16 alle 17
• -GIOCHI (scacchi e burraco) e TEST PSICOLOGICI
• -CORSI GRATUITI DI SCACCHI E BURRACO
• -PICCOLI GRUPPI DI CONVERSAZIONE
• LETTURA ENERGETICA DELLA MANO CON VISUALIZZAZIONE DELLO STATO MENTALE 
Ingresso libero

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
CONVERSAZIONI DI DICEMBRE AL SABATO ALLE ORE 17 presso il Caffè Letterario del bar dell'ospedale di Fiorenzuola in via Roma 35 - Fiorenzuola d'Arda (PC).
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

=== 12 GENNAIO 
Elisabetta Ferri presenterà il suo libro DULCAMARA, racconti fantasy d'amore.

 

=== 19 GENNAIO 
Angelo Cocconi presenterà il suo libro Vivere da padroni del tempo, Editore: Vertigo, Collana: Polis, 2018. Pagine: 492

Il tempo: uno di quei concetti di cui si crede di sapere molto ma che produce più conseguenze invisibili sul destino dell'esistenza umana di quanto si pensi. Le influenze dello scorrere del tempo si intersecano tra la dimensione individuale e quella collettiva, in un divenire nelle sue massime dinamiche. Dopo averne gettate le fondamenta nel suo primo libro Satirev, Angelo Cocconi ne approfondisce, in questo saggio, gli effetti sulla vita di ogni singola persona. I suoi pensieri, nel suo splendido stile "filosofico ma non ostico", conducono il lettore nelle pieghe di sofisticati ragionamenti, incentrati sui contenuti più importanti della vita umana, in un percorso che si snoda dalla nascita alla morte, nei suoi inevitabili cambiamenti dentro e fuori la persona. In questo mutevole scenario, l'autore ci guida all'interno di percorsi di vita apparentemente noti, ma sostanzialmente ignoti, in quanto sviluppati da un'angolazione diversa dal passato. Come valorizzare al massimo tutti i giorni di vita in un'esistenza difficile, complessa, piena di possibilità, ma tanto imprevedibile da trasformarsi spesso in un'incerta e insoddisfacente banalità priva di prospettive? Come dare valore alla nostra unica e irripetibile esistenza, alle nostre pulsioni, alle nostre risorse e intime aspirazioni? L'autore non espone una nuova teoria unica e stringente, valida per ogni essere umano, ma traccia dei punti cardinali attorno ai quali ognuno è chiamato a riflettere per realizzare un proprio percorso di vita pieno e appagante, anche negli inevitabili cambiamenti imposti dall'imprevedibilità degli eventi. Così, l'esistenza diventa sempre nuova, piena di significato e, possibilmente, di tanta serenità e felicità, in un crescendo esperienziale, attraverso il quale la nostra essenza interiore diviene la più grande ricchezza d'animo possibile. Una ricchezza che nessuno ci potrà rubare e che ci accompagnerà fino alla fine.

Il tempo: uno di quei concetti di cui si crede di sapere molto ma che produce più conseguenze invisibili sul destino dell'esistenza umana di quanto si pensi. Le influenze dello scorrere del tempo si intersecano tra la dimensione individuale e quella collettiva, in un divenire nelle sue massime dinamiche. Dopo averne gettate le fondamenta nel suo primo libro Satirev, Angelo Cocconi ne approfondisce, in questo saggio, gli effetti sulla vita di ogni singola persona. I suoi pensieri, nel suo splendido stile "filosofico ma non ostico", conducono il lettore nelle pieghe di sofisticati ragionamenti, incentrati sui contenuti più importanti della vita umana, in un percorso che si snoda dalla nascita alla morte, nei suoi inevitabili cambiamenti dentro e fuori la persona. In questo mutevole scenario, l'autore ci guida all'interno di percorsi di vita apparentemente noti, ma sostanzialmente ignoti, in quanto sviluppati da un'angolazione diversa dal passato. Come valorizzare al massimo tutti i giorni di vita in un'esistenza difficile, complessa, piena di possibilità, ma tanto imprevedibile da trasformarsi spesso in un'incerta e insoddisfacente banalità priva di prospettive? Come dare valore alla nostra unica e irripetibile esistenza, alle nostre pulsioni, alle nostre risorse e intime aspirazioni? L'autore non espone una nuova teoria unica e stringente, valida per ogni essere umano, ma traccia dei punti cardinali attorno ai quali ognuno è chiamato a riflettere per realizzare un proprio percorso di vita pieno e appagante, anche negli inevitabili cambiamenti imposti dall'imprevedibilità degli eventi. Così, l'esistenza diventa sempre nuova, piena di significato e, possibilmente, di tanta serenità e felicità, in un crescendo esperienziale, attraverso il quale la nostra essenza interiore diviene la più grande ricchezza d'animo possibile. Una ricchezza che nessuno ci potrà rubare e che ci accompagnerà fino alla fine.

 

=== 26 GENNAIO 
Arturo Croci presenterà il suo libro COMA, LA VITA IN UN ALTRO TEMPO”

Edito da Patrician Press Copertina: © Charles Johnson

Presentazione: Angelo Lamberti  Formato: Demy, 216 x 138 mm Pagine: 176, brossura .

l libro testimonianza di Arturo Croci "Coma. La vita in altro tempo". Un volume autobiografico dove l'autore, che risiede tra le colline piacentine e Calco, racconta il mese vissuto nel reparto di terapia intensiva degli Ospedali Riuniti di Bergamo (dal 15 dicembre 2005 al 9 gennaio 2006).

 

"Non ho visto luci e tunnel luminosi, sono semplicemente scivolato nel nero ... e, dopo una vita intera, sono ritornato, galleggiando nel nero" racconta l'autore nella presentazione "In coma, per me, c'è stata la "dilatazione del tempo" e ho vissuto una intera nuova vita, che ho iniziato a descrivere nell'Ospedale di Bellano nel 2006, dove ho passato 6 mesi su una sedia a rotelle per riprendermi dall'ischemia alla parte sinistra e reimparare a camminare. Ho ripreso a scrivere a Ban Kamala, in Thailandia e il 18 marzo ho completato la stesura". Arturo Croci era stato ricoverato a causa di un aneurisma all'arco aortico con disseccamento dell'aorta ed era stato uno dei pochissimi sopravvissuti. "Nel libro racconto anche fatti già vissuti in questa vita e rivissuti in coma, e tanti altri che appartengono a "Un altro tempo". Ho rispettato la sequenza temporale della vita in coma anche se non sempre corrisponde con quella di questa esistenza" ha proseguito l'autore "Naturalmente si potrebbe trovare una risposta "logica" a tutto questo ma comunque, alla fine, ho molti dubbi e in tutta onestà non so quale delle due vite sia vera e quella falsa, o se sono vere o false entrambe. In seguito si sono verificate alcune casualità che mi sconvolgono ma continuo a vivere ... Il filo conduttore: l'amore per una donna e per la vita. Tante persone mi hanno aiutato, soffiando vita nella mia vita e a tutte loro va il mio grazie. Viva la vita".

 

Arturo Croci

Nato ai Levori, di Castelletto di Vernasca, un piccolo borgo sulle colline piacentine dell'antica Val Tolla, oggi Val d'Arda. Vive fra Mocomero di Vernasca e Calco LC. Ha compiuto studi di floricoltura e giardinaggio presso la Scuola di Minoprio (CO) e di filosofia presso l'Università di Barcellona.

Ha svolto l'attività di editore della rivista professionale Flortecnica per trent'anni, oltre ad aver pubblicato una cinquantina di libri tecnici, teatro e poesie di diversi autori. È autore di una decina di volumi tecnici, ad esempio Floricoltura da Reddi- to, unitamente a Tiziano Sante Beltramelli (Edito da Edagricole nel 1984), Floricol- tura italiana, scritto con Giovanni Serra (Edito da Mursia nel 2014).

Il mestiere di tecnico-giornalista-editore gli ha permesso di viaggiare frequente- mente in molti paesi del mondo.

Ha iniziato a scrivere poesie e racconti da molti anni, alcuni pubblicati, come: "I giardini di Lasha",

"A mar Parà", "Sulle orme di Livingstone" e molti altri inediti. Questi tre racconti sono stati inseriti in

"Coma. La vita in un altro tempo", perché quei fatti sono stati rivissuti nel periodo del coma.

Bibliografia essenziale

1994 - I giardini di Lasha, in "Il ritorno di Re Arcobaleno", AAVV, artisti di Orizzonti Aperti, Ace International.

1995 - A mar parà, e Sulle orme di Livingstone, in "Il volo di Icaro", artisti di Orizzonti Aperti, Ace International.

1995 - Poesie, in "Ali", Danilo Manenti e Monica Malzani, Ace International

1999 - Instant Creations, poesie del cd musicale di Andrea Ortu e Pier Paderni, ed. Time Bandits.

2016 - Navigare, AAVV, poesie, editore Pagine Roma.

La poesia "Il silenzio dell'anima", è stata premiata nel Concorso di Poesia di Cortemaggiore, Hostaria delle Immagi- ni (Marzo 2018).

Ultima modifica: gio, 20 dic 2018 18:55:15 +0100 - Id: 210471

Archivio News    

Sono presenti nel territorio
aree hotspot in cui è possibile navigare gratuitamente.

Servizio a cura di Spaziotempo.

   
  Bandi

MATERIALI PROMOZIONALI
DELLA CAMPAGNA

 

 

Le tue scarpe al centro