Ultima modifica: lun, 27 lug 2015 12:12:19 +0200 - Id: 62476
Indietro

Aiuti Umanitari

EACEA 27/2016 - Commissione Europea - Agenzia Esecutiva per l'educazione, gli audiovisivi e la cultura.

Oggetto: Iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario - Assistenza tecnica per le organizzazioni di invio di volontari. Rafforzamento delle capacità ai fini dell’aiuto umanitario delle organizzazioni d’accoglienza

Il presente Bando (EACEA 27/2016) è volto al supporto ad azioni finalizzate al rafforzamento delle capacità delle organizzazioni di accoglienza certificate dall'Iniziativa Volontari dell'Unione per l'aiuto umanitario  per la preparazione e la reazione alle crisi umanitarie e al rafforzamento delle capacità tecniche delle potenziali organizzazioni di invio che intendono partecipare all'iniziativa Volontari dell'Unione.

Obiettivo del Bando è  rafforzare le capacità delle organizzazioni di invio e d’accoglienza intenzionate a partecipare all’iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario e garantire la conformità alle norme e alle procedure relative ai candidati volontari e ai volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario al fine di richiedere la certificazione necessaria per mobilitare i volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario.

Nel perseguire il suo obiettivo, il Bando si propone di raggiungere il rafforzamento di 115 organizzazioni di invio e di accoglienza negli ambiti della gestione del rischio di catastrofi, preparazione e reazione alle catastrofi; del collegamento tra le attività di soccorso, riabilitazione e sviluppo; del rafforzamento del volontariato locale nei paesi terzi; della capacità di certificazione, compresa la relativa capacità amministrativa; della capacità di fornire allarmi rapidi alle comunità locali. 

Sono considerate attività ammissibili per la presentazione di proposte progettuali:

- visite di studio/studio esplorativo per rifinire e finalizzare la valutazione delle necessità dell’azione;
- attività di sviluppo/rafforzamento delle capacità;
- corsi di formazione per formatori/guide/tutor/moltiplicatori dei paesi terzi;
- seminari e workshop;
- visite di osservazione sul lavoro;
- gemellaggi e scambio di personale;
- scambio di buone prassi;
- visite di studio;
- attività per promuovere la creazione di partenariati.

 

Per i progetti di attività legate all'assistenza tecnica, sono considerate attività ammissibili la guida e il tutoraggio di personale chiave remunerato delle organizzazioni di invio. Per progetti di attività legate al rafforzamento delle capacità sono considerati ammissibili corsi di formazione per formatori/guide/tutor/moltiplicatori dei paesi terzi e visite di studio fino a 3 mesi per personale retribuito o volontari chiave provenienti dai paesi terzi da mobilitare presso organizzazioni partner/proponenti europei. Per progetti legati allo sviluppo delle capacità tecniche per operazioni di aiuto umanitario sono considerate ammissibili attività legate a strategie più specifiche di  monitoraggio, valutazione e gestione delle situazioni di crisi ed emergenza. 

Beneficiari: sono considerati soggetti ammissibili alla presentazione di proposte progettuali organizzazioni non governative senza scopo di lucro con sede in uno degli Stati Membri UE, organismi di diritto pubblico a carattere civile o dalla Federazione internazionale delle Società nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Per le attività relative sia a progetti di assistenza tecnica che a progetti di rafforzamento delle capacità, il proponente di ciascun progetto deve essere attivo da almeno 3 anni nell’ambito dell’aiuto umanitario quale definito all’articolo 3, lettera d), del regolamento (UE) n. 375/2014.

Per tutti i dettagli, i criteri di ammissibilità, selezione ed esclusione delle proposte progettuali, le modalità di presentazione delle candidature si rimanda alla documentazione ufficiale

Scadenza termini di presentazione delle proposte: 4 Luglio 2016 (ore 12:00 CET)

Ultima modifica: gio, 26 mag 2016 18:09:26 +0200 - Id: 101371